Skip to main content

Cos’è l’Osechi ryōri?

Si tratta del cibo di Capodanno giapponese. Tanto belle quanto gustose, queste piccole pietanze vengono disposte graziosamente all’interno di eleganti scatole laccate di più piani e consumate durante i primi giorni del nuovo anno.

L’Osechi è tipicamente composto da diversi cibi, ciascuno con un significato specifico legato a diversi buoni auspici. Ad esempio, i gamberi rappresentano la longevità, i fagioli neri augurano buona salute e lena nel lavoro, la radice di loto sta per il desiderio di vedere il futuro, le sardine essiccate simboleggiano prosperità, l’orata è portatrice di felicità, le uova di aringa promettono una prole sana e così via. Queste leccornie vengono preparate in anticipo, così da non dover cucinare o lavorare a Capodanno, come vuole la tradizione. Dato che la preparazione è laboriosa, ad oggi molti acquistano l’Osechi ryōri in negozi o ristoranti.

 Oltre al cibo in sé, anche gli accessori dell’Osechi hanno una certa importanza. La scatola in legno laccato (jubako) dovrebbe avere 3 o 4 ripiani e le bacchette che si utilizzano per mangiarlo (iwabashi) sono fatte in legno di salice, considerato beneaugurale.  Avendo entrambe le estremità appuntite, si possono usare da un lato per mangiare e dall’altro per prendere il cibo dalla scatola.

∴ Inoltre durante la colazione e poi il pranzo di Capodanno è uso bere un particolare sake fatto da erbe medicinali, detto otoso, che serve ad allontanare le malattie nell’anno nuovo.

Dove mangiare o ordinare Osechi Ryōri a Milano:

2021: Hazama, Osaka, Tenoha